News & Blog

Definite da ARERA le tariffe incentivanti del Decreto Isole Minori

News & Blog

Delibera Arera Isole Minori

L’Arera ha approvato e pubblicato la Delibera del 6 novembre 2018 558/2018/R/efr “Definizione della remunerazione dell’energia elettrica e termica prodotta da fonti rinnovabili nelle isole non interconnesse” con la quale definisce le tariffe incentivanti.

Il provvedimento prevede due opzioni per la determinazione della cosiddetta “tariffa base”:

  • opzione 1: importo correlato al prezzo industriale del gasolio, differenziato per isola e compreso tra valori minimi e massimi predeterminati, distinti per classi di potenza;
  • opzione 2: importo fisso, predeterminato, distinto per gruppi di isole e per classi di potenza.

Da una valutazione condotta da The Green Consulting Group, la tariffa base che andrebbe a incentivare l’energia immessa in rete, correlata al costo del gasolio al netto delle accise o fissa nel tempo, risulta essere lievemente contenuta, ma lavorando all’abbattimento dei costi di realizzazione degli impianti a fonti rinnovabili e di finanziamento, potrebbe essere interessante per gli investitori.

In generale sono state avvantaggiate con tariffe più alte le isole più distanti dai porti commerciali e caratterizzate da maggiori pendenze medie del terreno, rispetto a quelle più vicine e più pianeggianti. Nel caso delle isole Egadi, ad esempio, Panarea, Alicudi, Filicudi e Linosa risultano hanno tariffe più elevate rispetto a Favignana.

Molto interessante il premio per il rifacimento dei tetti in materiale contenente amianto; in questi casi è previsto un incremento della tariffa di 14 €/MWh.

“Finalmente con la Delibera dell’Arera è stata definita la remunerazione dell’energia elettrica e termica prodotta da fonti rinnovabili nelle isole non interconnesse. È un passo importante per avviare lo sviluppo di progetti green nelle 20 isole minori italiane interessate dal provvedimento. Greening the Islands ha contribuito all’emanazione della Delibera presentando ad Arera, durante la fase di consultazione pubblica, le proprie osservazioni, frutto di un lavoro condiviso con aziende, associazioni industriali e altri stakeholder all’interno del Greening the Islands Observatory. Auspichiamo che al più presto si possa iniziare a operare concretamente sulle nostre isole in un’ottica di sostenibilità per poi poter esportare le best practice delle isole italiane nel mondo”, ha detto Gianni Chianetta direttore scientifico di Greening the Islands.

We take processes apart, rethink, rebuild, and deliver them back working smarter than ever before.